area riservata pediatri
area riservata pediatri

11 settembre 2001. Niente più come prima

L’11 settembre 2001 (crollo delle torri gemelle a New York) assomiglia molto al 12 aprile 1912 (affondamento del Titanic nell’Oceano Atlantico).
Due date che hanno segnato la fine di un sogno, la fine di un modo di pensare, di certe sicurezze. L’Occidente era attaccabile addirittura in casa propria; la tecnologia non era più il ponte verso il futuro, la prova di onnipotenza dell’uomo sulla natura, ma fonte di morte, l’inizio di una tragedia.
Dopo queste date niente più come prima.
Con l’11 settembre il potente mondo assicurativo-finanziario ha scoperto i piedi d’argilla. I crolli dei giganti, da allora, sono arrivati ai giorni nostri (v. Lemhan Brothers, Aig).
È strano come Assicuratori e Assicurati abbiano, per certi versi, continuato a ragionare come prima, a operare, muoversi nel mercato come non fosse cambiato niente. Ma il mondo è cambiato (non solo assicurativo, non solo finanziario) così, a farne le spese, sono –siamo– in tanti.
La lotta sul prezzo che ha portato al fallimento assicuratori in mezzo mondo qui da noi continua senza critica, senza che ci sia una presa di coscienza da parte degli operatori e consumatori del settore assicurativo.
Assicurare non è un gioco puramente commerciale: è una partita vera giocata sulla tecnica, sul know how, sulla professionalità, trasparenza. Assicurare è una scienza, non un'asta al ribasso o una roulette. Noi di Equilibri srl abbiamo cercato, e cerchiamo ogni giorno, il meglio sia per il Nostro Cliente che per l’Assicuratore di riferimento nel pieno rispetto della tecnica, con il miglior studio del rischio. Cerchiamo di essere valore aggiunto per il Cliente nella coscienza che il mondo è cambiato e che, pertanto, comportarsi come ieri, non ci porterà a domani.